Ogni anno, contando 104 giorni dopo il solstizio di inverno o 15 giorni dal solstizio di primavera, si festeggia il Giorno degli Antenati, anche conosciuto come Tomb-Sweeping Day o Qingming Festival.

Quest’anno le celebrazioni si sono svolte il 5 di aprile.

Origini e tradizione

Le origini del Giorno degli Antenati risalgono a tempi molto antichi: durante la dinastia Tang, l’imperatore Xuanzong emanò un editto per porre fine agli eccessi dei ricchi cittadini che tenevano feste sfarzose e costosissime in onore degli antenati. Impose che la celebrazione dei defunti avvenisse soltanto durante il Qingming. Da allora l’osservanza della festività è rimasta invariata.

Festeggiamenti

Per il significato che ricopre, il Giorno degli Antenati è parzialmente assimilabile alla nostra Festa dei morti.

Tuttavia, le usanze per il festeggiamento non si limitano solamente alla malinconica memoria dei cari defunti e alle meste visite al cimitero, ma comprendono anche altre attività gioiose, con cui i cinesi celebrano al tempo stesso la memoria dei morti e la vita.

Durante il Giorno degli Antenati le famiglie cinesi ricordano i propri caro nel luogo in cui sono stati sepolti, dedicandosi all’accurata pulizia delle tombe e all’omaggio di fiori freschi ma non solo. Tradizionalmente, è usanza diffusa la condivisione di cibo e tè presso il luogo di sepoltura. Parte dei viveri viene bruciata in onore dei defunti, insieme a delle simboliche banconote, nell’intento di non far mancare nulla ai cari scomparsi.

Grazie alla complicità della primavera, con i suoi fiori e i suoi profumi, in Cina il Giorno degli Antenati assume un’accezione molto particolare, rappresentando una ricorrenza da dedicare anche alla gioia della vita: le famiglie organizzano gite fuori porta per godere della rinascita della natura ed è molto diffusa l’usanza di far volare variopinti aquiloni nel cielo.

Qingming rappresenta l’incontro tra il pianto e il riso, la tristezza e l’allegria, la morte e la rinascita. Come sempre, la saggezza insita nella tradizione cinese invita a riflettere sulla costante integrazione tra il bene e il male, non divisi in una netta dicotomia, ma sempre presenti l’uno nell’altro, indissolubili e coesistenti.

Curiosità

Il Giorno degli Antenati assume un significato importantissimo anche nella cultura cinese del tè.

Le foglie di tè verde, infatti, vengono classificate in base al momento della raccolta (prima o dopo la data della festa): il Qingming qian, ossia il tè ottenuto da foglie raccolte prima della festività, assume una denominazione prestigiosa ed è considerato di qualità superiore rispetto a quello raccolto a posteriori.

Leggi questo articolo sul Hungry Ghost Festival, un’altra festa cinese dedicata alla celebrazione dei defunti, davvero molto curiosa!

Post precedente

Capodanno Cinese 春节: le origini, le tradizioni, il segno zodiacale dell'anno

Post successivo

Non ci sono articoli più recenti

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *