La cucina cinese non è una sola.

La Cina, con un’estensione di quasi 10 milioni di km², è lo stato più popolato del mondo e vanta una storia e tradizioni antichissime. Per questo motivo, è ingenuo pensare di poter ridurre a un solo filone culinario una tale vastità territoriale, con le relative diversità di climi, usanze, prodotti.

Sono state individuate 8 cucine regionali, associate ai nomi di altrettante provincie (scelte tra le 22 totali in cui è suddiviso il territorio cinese).

Quella del ristorante con le lanterne rosse sotto casa, quindi, non è la vera cucina cinese. O quantomeno ne rappresenta solo un esempio parziale.

Bisogna considerare infatti che, per motivi commerciali, quasi tutti i ristoranti cinesi in Europa hanno adottato e riadattato alcune ricette, in modo che potessero incontrare e soddisfare il gusto occidentale.

Una particolarità della cucina cinese in generale è l’assenza di restrizioni di tipo religioso, ad esempio sul consumo della carne. Ricordiamo, inoltre, l’utilizzo diffuso delle bacchette cinesi per consumare il cibo.

Ecco l’elenco delle 8 scuole, con le rispettive caratteristiche:

  1. Cucina Guangdong (Yue o Cantonese)

La cucina Guandong, o Cantonese, è quella maggiormente conosciuta nel mondo, che normalmente in Occidente si identifica come “cucina cinese”, generalizzando.

Presenta una grande varietà di ricette e ingredienti, tra cui: diversi tipi di carne (pollo, manzo, maiale, anatra), pesce, verdure. Molto varie anche le tipologie di cottura: fritture, in padella, al vapore, stufati e brasati.

  1. Cucina Anhui (Hui)

La cucina cinese Anhui prende il nome da una regione montuosa della Cina occidentale. Fa un vasto uso di erbe selvatiche e medicinali, germogli e selvaggina. I piatti della cucina Anhui sono generalmente stufati, brasati o cotti in umido.

  1. Cucina Fujian (Min)

La regione del Fujian, affacciata sul mare nella parte sudorientale della Cina, coniuga ingredienti provenienti dal mare (ad esempio pesci e frutti di mare) con altri dell’entroterra (bambù, funghi, arachidi). La cucina cinese Fujian è rinomata per le zuppe e le ostriche, utilizza condimenti raffinati e complessi, come ad esempio l’olio di gamberetto, ottenuto dalla fermentazione di alcuni prodotti marini.

  1. Cucina Hunan (Xiang)

Tipica della Cina meridionale, la cucina cinese Hunan è caratterizzata da un vasto utilizzo di spezie e da gusti piccanti e decisi (sono frequenti anche i cibi affumicati o stagionati).

Si può riscontrare, comunque, una forte commistione tra le cucine del nord, più salate, e quelle del sud, più dolci.

  1. Cucina Jiangsu (Su)

Si dice che fosse la cucina prediletta per i banchetti imperiali. Tipica dell’omonima regione affacciata sul Mar Giallo, prevede generalmente una cura scenografica per la presentazione delle portate. Propone piatti dal gusto particolare, con un vasto utilizzo dell’effetto caramellato e di note agrodolci. Oggi viene spesso scelta in occasione delle cene di lavoro.

  1. Cucina Shandong (Lu)

Cucina dalle origini antichissime, tradizionale della Cina dell’est, è considerata una delle più importanti.

È caratterizzata da un vasto utilizzo di cereali ( che spesso sostituiscono il riso) e rinomata per le zuppe a base di pesce e frutti di mare. Presenta piatti dal gusto deciso, prevalentemente salati e di consistenza croccante (anche se esistono ben 30 tipi di cottura diversi!).

  1. Cucina Sichuan (Chuan)

La cucina ricca e variegata del Sichuan rispecchia la ricchezza della regione da cui prende il nome. In occidente risulta pressoché sconosciuta, ma è tra le più apprezzate e ricercate in Cina.

Riconoscibile per l’utilizzo consistente di spezie, è la cucina cinese più piccante.

Sono inoltre molto utilizzati ingredienti come: arachidi, zenzero, sesamo, tofu. Comprende molti piatti di carne, in particolare manzo, pollo e maiale.

  1. Cucina Zhejiang (Zhe)

Appartenente a una regione talvolta denominata “del riso e del pesce”, è caratterizzata da sapori delicati e cotture che rendono i cibi teneri.

Gli ingredienti più ricorrenti della cucina cinese Zhejiang sono il pesce d’acqua dolce e il bambù, ma è diffuso anche l’utilizzo della carne di pollo.

 

Se sei un appassionato di cucina cinese, inizia a seguire la nostra pagina Pinterest “China Food”

Post precedente

Come scrivere il curriculum per lavorare in Cina

Post successivo

Il Dragon Boat Festival a Shanghai e Hong Kong 端午节

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *